inizio a.s. 2018 - 2019 in bocca al lupo a studenti e a docenti

martedì 26 maggio 2015

GUERRA E ONESTA'

La Guerra e l’Onestà:


Soltanto un secolo fa l’uomo, l’animale superiore agli altri, ha dimostrato nuovamente di non essere poi così evoluto e continua ancora oggi a sprecare altre vite. Non bastano l’ONU o la NATO, la guerra è una realtà quotidiana a cui siamo purtroppo abituati. Di quello scempio avvenuto sul Piave mormorano ancora oggi i nomi dei caduti che sul monte silenzioso e grave cercano ancora il motivo del proprio sacrificio. L’unico desiderio che muove le fila di questo mondo di distruzione è la sete di potere, l’onesta in questo caso è soltanto una bella parola perché l’unica regola che vige è l’incoerenza. Noi siamo tanto abituati a sentir parlare di guerre , pensando di saperne abbastanza, ma l’unica cosa che sappiamo è la realtà distorta dei libri di storia. In un mondo così tanto frenetico e moderno ci sono ancora persone braccate dalla guerra, costrette a fuggire dalla propria terra e famiglia, per crearsi un futuro in una realtà che non è propria, dove si viene discriminati. Per raggiungere la meta agognata non mancano i morti nel tentativo di arrivare, soli in mezzo al mare, senza un nome e senza un motivo valido. Il 24 maggio è la data dell’inizio della Grande Guerra e questo ci ha permesso di riflettere e di concludere che, citando Martin Luther King : “Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come pesci, ma non  abbiamo imparato l’arte di vivere come fratelli” e questa è la cosa peggiore.

                                                                                                                                                        
Rebecca Piselli, Elisa Mazziero, Federica Valdes, Filippo Casotto, Gaia Zorzetto